Storia & Territorio

Come nasce Barbarasa Gin? Le origini, l’ispirazione e la ricetta che hanno dato vita ad un pregiato London Dry Gin dal gusto unico.

L’intuizione

Cos’è Barbarasa

Barbarasa è il nome di una delle borgate che compongono Pompeiana, un piccolo borgo immerso negli ulivi che da secoli si affaccia sul mare da una collina del primo entroterra ligure, vigilando sulla costa sottostante grazie alla sua torre di avvistamento che più volte, tra il XVI e XVII secolo, permise agli abitanti dei paesi prossimi al mare di salvarsi dai saccheggi e dai rapimenti dei famigerati pirati barbareschi. È qui che il suo creatore ha ideato e perfezionato la ricetta del Barbarasa Gin.

Categorie

London Dry & Navy Strength

Questo tipo di gin è il più pregiato, perché è il risultato della distillazione di un macerato al quale, al termine della distillazione, non può essere aggiunto alcun elemento artificiale (aromi o coloranti).

Nel nostro caso, parte delle botaniche della ricetta vengono messe a macerare per più di 5 giorni in alcool, per poi essere unite ad altre botaniche che invece vengono distillate direttamente in corrente di vapore.

Il Gusto

Ogni sorso un’esperienza di piacere

Il suo gusto è pieno e bilanciato, frutto di una ricetta composta da 13 botaniche oltre al ginepro, studiata nei minimi dettagli per poter rendere ogni sorso un’esperienza di piacere.

Gustandolo ti farai trasportare dalle note agrumate delle scorze fresche di limoni e pompelmi che si fondono alla dolcezza delle bacche di goji, aromatizzate dai profumi mediterranei di rosmarino, foglie d’ulivo e foglie di mirto, con un tocco finale di freschezza speziata donata dallo zenzero, dai semi di coriandolo, dal pepe nero e dal cardamomo verde.

La Qualità

Organico

È un gin 100% organico, artigianale, realizzato con ginepro rigorosamente italiano e in cui vengono usati ingredienti biologici selezionati, in gran parte provenienti dalla Riviera Ligure dei Fiori.

La volontà di realizzare un prodotto premium, ha imposto l’utilizzo di un alcool di prima qualità, che comporta una maggiore digeribilità del prodotto.

DISTILLERA NOME (LOCALITA)

La distilleria

Barbarasa è il nome di una delle borgate che compongono Pompeiana, un piccolo borgo immerso negli ulivi che da secoli si affaccia sul mare da una collina del primo entroterra ligure, vigilando sulla costa sottostante grazie alla sua torre di avvistamento.

L’intuizione

I primi locali che hanno creduto nel progetto Barbarasa!

Barbarasa è il nome di una delle borgate che compongono Pompeiana, un piccolo borgo immerso negli ulivi che da secoli si affaccia sul mare da una collina del primo entroterra ligure, vigilando sulla costa sottostante grazie alla sua torre di avvistamento che più volte, tra il XVI e XVII secolo, permise agli abitanti dei paesi prossimi al mare di salvarsi dai saccheggi e dai rapimenti dei famigerati pirati barbareschi. È qui che il suo creatore ha ideato e perfezionato la ricetta del Barbarasa Gin.

Benvenuti a Pompeiana

La gens Pompeia del Fundus Pompeianum costituisce il primo nucleo I sec. ac. dell’attuale Pompeiana: un fondo rustico collegato con la Mansio di Costa Baleni. L’antico fondo Pompeiano giunse attorno ai 1050 nelle mani dei Marchesi di Clavesana.
Pur non facendo parte dell’area denominata Villaregia subì l’influenza dei Benedettini di Villaregia dalla quale la popolazione raggiunse un tenore di vita migliore grazie all’introduzione di nuove tecniche agricole e di nuove culture come quella dell’ulivo . Nel 1226 i Benedettini estesero la propria autorità sulle chiese di S.Maurizio, S.Stefano di Villaregia e S.Maria di Pompeiana , mentre i conti di Linguiglia esercitarono nello stesso periodo il potere feudale su Pompeiana, Castellaro e Lingueglietta .

Nel 1472 i diritti su Pompeiana passarono ai Marchesi Spinola ,che governarono la zona per conto di Genova. Nel secolo XVI , Pompeiana come le località vicine subì l’aggressione dei Pirati “Turcheschi” (Saraceni).
Risale a tale periodo la realizzazione di un sistema difensivo di Torri (Torre dei Panei – Torre di Barbarasa – Casa Torre delle Case Soprane) . Il 7-6-1798 Pompeiana è stata fusa in una unica municipalità , successivamente dopo il 1815 ,in seguito alla costituzione della Repubblica Ligure , divenne libero Comune.Nel 1831 la Parrocchia si stacca dalla Diocesi di Albenga e passa a quella di Ventimiglia .